sabato 20 settembre 2008

Tartelettes alla crema di amaretti e mele



Ecco lì, blog appena iniziato e già 10 giorni di assenza..però ho la giustificazione: ieri mi attendeva la dietologa e quindi per una settimana mi sono forzata all'astensione dai dolci. Ora però rieccomi qui, basta non esagerare con le quantità, come i consigli della nonna suggeriscono!

Avevo voglia di utilizzare in qualche modo gli amaretti secchi che da due settimane giacevano in dispensa, anche perchè pur adorando il loro aroma trovo che siano un po' stucchevoli da soli (ehggià, un po' come le meringhe che non mi piacciono, troppo dolci!).

Ho provato a variare le dosi della mia collaudata pasta frolla aumentando la percentuale di uovo e devo dire che il risultato non mi dispiace, più compatto e croccante del solito anche se un po' più appiccicoso nella lavorazione.

Tartelettes alla crema di amaretti e mele

Ingredienti

per la frolla:
farina 00 220g
zucchero 90g
burro 90g
uova 1

per la crema:
latte 250 ml
tuorli 50g
zucchero 60g
farina 30g
amaretti secchi 50g

1 mela (royal gala o golden)

Per la frolla, maneggiare con le dita burro, zucchero e poca farina presa dal totale fino a "sabbiare" il composto. Poco a poco assorbirvi la restante farina e l'uovo. Impastare finchè è omogeneo e non appiccicoso. Conservare in frigo in pellicola.

Scaldare il forno a 180°.
Polverizzare nel mixer gli amaretti. Battere con la frusta i tuorli con lo zucchero, mentre il latte si scalda (spegnere prima che bolla). Setacciare la farina sul composto di uova, continuando a sbattere e aiutandosi eventualmente con 2 cucchiai di latte tiepido. Versare la metà del latte caldo sulle uova, sempre frustando per non farle raggrumare. Unire il restante latte e rimettere al fuoco dolce, spegnere dopo 1-2 minuti di bollore. Amalgamare la polvere di amaretti.
Versare in un piatto la crema e coprirla con pellicola, aderente alla superficie per evitare la crosticina che si forma durante il raffreddamento.

Tagliare la mela a fettine non troppo sottili e passarle velocemente in padella con poca acqua e 2 cucchiaini di zucchero di canna (io forse le ho lasciate troppo, considerando che poi vanno anche in forno).

Comporre le tartelettes nelle formine lasciando la frolla spessa 3-4 mm. Versarvi un po' di crema e coprire con 3 fettine di mela. Infornare a forno ventilato per circa 20 minuti, finchè i bordi di frolla sono dorati. Volendo lucidare le mele dopo la cottura con un po' di sciroppo liquido (2 parti acqua e 1 di zucchero).

1 commento:

  1. O caspita... che voglia di tartellette che mi hai fatto venire!
    :-)

    RispondiElimina